Piazza dei Signori

  • Loggia del Capitaniato
    1
    B

    Loggia del Capitaniato

    La Loggia del Capitaniato, opera di Andrea Palladio avviata nel 1556, ma compiuta solo in 3 delle 5 o 7 campate previste è detta anche Loggia Bernarda, dal capitano veneto Giovanni Battista Bernardo al quale è dedicata. Antica sede del rappresentante militare della Repubblica di Venezia, funge oggi da sede consiliare del Comune.

  • Basilica Palladiana
    2
    B

    Basilica Palladiana

    La presenza più significativa è la Basilica, che ha per nucleo l’antico Palazzo della Ragione, d’età gotica, e per rivestimento le logge realizzate da Andrea Palladio a partire dal 1546. Al piano terreno si trovano i negozi d’oreficeria che tengono viva la storica vocazione commerciale del luogo e alcuni spazi recentemente destinati a esposizione.

  • Palazzo del Monte di Pietà
    3
    B

    Palazzo del Monte di Pietà

    Il lato settentrionale di piazza dei Signori si completa nel lungo prospetto del Monte di Pietà, che reca traccia della diffusa affrescatura a scene bibliche.

  • Chiesa di San Vincenzo
    4
    B

    Chiesa di San Vincenzo

    Al centro dell’edificio del Palazzo del Monte di Pietà spicca la facciata seicentesca della chiesa di San Vincenzo, che nel suggestivo interno dimostra la sua origine medievale. Chiudono idealmente la piazza due colonne, evocative dei poteri - temporale e spirituale - ai quali s’affidava la città.

  • Piazza delle Biade Palazzo del Podestà (portale)
    5
    B

    Piazza delle Biade Palazzo del Podestà (portale)

    L’adiacente piazza delle Biade prende nome dal mercato dei cereali e in particolare delle sementi che vi si teneva.

  • Chiesa di Santa Maria in Foro
    6
    B

    Chiesa di Santa Maria in Foro

    Sul lato esterno della piazza appare la chiesa di Santa Maria in Foro, detta anche dei Servi che si trova in piazza delle Biade, in uno scenario che si espande nell’adiacente piazza dei Signori, ovvero sul sito dell’antico foro romano.

  • Deviazione Contrà Gazzolle
    7
    B

    Deviazione Contrà Gazzolle Contrà Piancoli Ponte San Michele

    Dalla piazza si stacca in discesa contrà Gazzolle, che sulla sinistra presenta la facciata di Palazzo Godi Nievo (civico n. 1), del 1596, importante opera di Vincenzo Scamozzi; sul lato opposto della strada, Palazzo Volpe (civico n. 6), per la realizzazione del quale si fa il nome dei Maestri da Pedemuro e per estensione si ipotizza un ruolo di Andrea Palladio, cresciuto nella loro bottega.

  • Piazza delle Erbe - Piazzetta Palladio
    8
    B

    Piazza delle Erbe - Piazzetta Palladio

    Da piazza delle Biade scendendo per contrà Catena si passa in piazza delle Erbe, spazio di circa 40 metri per 30, dove un tempo si teneva il quotidiano mercato ortofrutticolo, sullo sfondo della Basilica Palladiana e all’ombra della medievale Torre del Girone, detta anche del Tormento per la sua antica destinazione a prigione.

  • DeviazionePaolo - Ponte San Contrà Santi Apostoli
    9
    B

    Deviazione Ponte San Paolo - Contrà Santi Apostoli - piazzola Gualdi - contrà Lioy

    Da piazza delle Erbe si scende verso ponte San Paolo per una diversione nel quartiere d’oltrefiume.